15 aprile 2018 – Il futuro che ci attende

Comunicato ANSA 14 aprile 2018 ore 18:08 News

Imbrattate, nella notte, le pareti dell’abitazione a Modena dell’europarlamentare del Pd, Cecile Kyenge.
Ne dà notizia, il Partito Democratico modenese il cui segretario provinciale, Davide Fava esprime “solidarietà” all’ex ministro dell’Integrazione così come l’ex segretario democratico e deputato, Piero Fassino e la capo delegazione dei parlamentari Pd a Bruxelles, Patrizia Toia.
“Ignoti – osserva Fava – si sono introdotti nel cortile della sua abitazione vandalizzandone le pareti. Si tratta chiaramente di un gesto intimidatorio nei confronti del lavoro di Cècile e di disprezzo dei valori di integrazione e inclusione che continua a difendere”.
A giudizio di Fassino, “ogni atto razzista indica la miseria umana e l’abisso morale di chi lo compie” mentre a giudizio di Toia quello contro Kyenge, “è ‘ennesimo attacco che si inserisce in una più ampia campagna di odio e intolleranza che non può più essere tollerata in Italia”.

Domanda di Augusta:
Quanto accaduto è dovuto al colore della on. Kyenge o alle sue scelte politiche, alle proposte che persegue nel parlamento europeo o all’intreccio di entrambi i fattori che la espongono all’odio?

Fonte Ansa
http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/04/14/imbrattate-pareti-casa-kyenge-a-modena_f6e017c8-67dd-4578-87de-db216e972a1c.html

Fonte La Stampa
http://www.lastampa.it/2018/04/14/italia/cronache/modena-blitz-xenofono-a-casa-kyenge-imbrattate-alcune-pareti-fava-pd-gesto-barbaro-QQZPp5lqGDCGfsMJ9UOuaI/pagina.html

aprile 15, 2018Permalink

Comments are closed.